Tragedia sfiorata in un ascensore di via Bucco

Roma, 25 giugno 2018 – Nel tardo pomeriggio di venerdì 22 giugno, verso le 18.30, una condomina che abita al secondo piano della scala B in via Bucco 60, a Roma, ha preso l’ascensore, premuto il tasto del piano, ma quando questo è arrivato a destinazione, e le porte cominciavano ad aprirsi, improvvisamente si ė sentito un fracasso enorme e la cabina ė scesa di colpo di mezzo piano. La signora ė stata tirata fuori a braccia e, fortunatamente, tutto si ė risolto con un grande spavento.

Gli inquilini dei due immobili hanno fatto sapere con l’occasione al Siai che le cabine di entrambe le scale, oggetto di un recente restyling, continuano ad accusare gli strani rumori e i sobbalzi che  più volte hanno segnalato in passato, sia all’INPGI che ai manutentori. Inoltre, denunciano gli inquilini al nostro sindacato, all’interno delle cabine non c’è più la targhetta della ditta di manutenzione, e il collegamento con la centrale per le emergenze non ė più attivo. Più volte sono stati segnalati all’INPGI anche altri problemi, sempre legati agli ascensori: basti pensare che, durante i periodi di pioggia, i condomini della scala A sentono all’interno del loro vano ascensore scrosciare l’acqua. Il Siai si è immediatamente rivolto agli uffici dell’Istituto per avere delle spiegazioni.

L’incidente dell’ascensore si è verificato a un mese circa di distanza da un altro episodio inquietante, denunciato sul nostro sito e per la cui soluzione il Siai è intervenuto: per quasi una giornata gli inquilini di via Bucco sono rimasti senz’acqua: l’Acea aveva sigillato il contatore senza preavviso,  sostenendo che la proprietà fosse morosa. Inpgi-Investire sono riusciti a dimostrare che invece era stata pagata quattro mesi prima, e nel tardo pomeriggio l’acqua è stata riattivata. Stessa vicenda, in fotocopia, era già accaduta in via dei Giornalisti.

LA MANUTENZIONE NEGLI IMMOBILI INPGI E’ UNA DELLE BATTAGLIE CHE DA SEMPRE VEDONO IMPEGNATO IL SIAI. DATECI FORZA, SE NON VOLETE ESSERE LASCIATI SOLI.

L’ISCRIZIONE AL NOSTRO SINDACATO, QUEST’ANNO, COSTA SOLO 30 EURO.

ECCO L’IBAN PER FARE IL VERSAMENTO: IT61 Z076 0103 2000 0002 1199 005

RICEVERETE A CASA LA NOSTRA TESSERA.

 

Scrivi un commento


Nome*

E-mail (non verrà pubblicata)*

Sito Web

Il tuo commento*

Invia commento

Web Design & Hosting: Cartabianca