Entro il 20 marzo la domanda per restare inquilini

28 febbraio 2017 – Lunedì 6 marzo gli intermediari immobiliari di stabile, ai quali Investire Sgr ha dato l’incarico per gli immobili della prima tranche di vendite, riceveranno la lettera da distribuire agli inquilini che non hanno intenzione di acquistare l’alloggio e chiedono il rinnovo del contratto d’affitto. Ricordiamo che il rinnovo sarà accordato, per sei anni più due, a coloro che hanno un reddito complessivo lordo del nucleo familiare fino a 50 mila euro, incrementabili di 2.500 euro per ciascun componente, sino a 60 mila euro lordi. E ancora, alle famiglie con un portatore di handicap grave, a quelle in cui tutti i componenti hanno più di 67 anni, o li abbia solo il titolare del contratto, ma a condizione che il reddito familiare non sia superiore a 60 mila euro. Infine, agli inquilini iscritti all’Inpgi o dipendenti dell’Istituto.
Le lettere dovranno essere compilate e sottoscritte dagli inquilini e consegnate all’intermediario entro il prossimo 20 marzo, corredate dai documenti richiesti, comprovanti lo status del nucleo familiare. Per completare la presentazione, verranno concessi altri dieci giorni a partire dal 20 marzo, trascorsi i quali l’inquilino verrà considerato come “non interessato” al rinnovo contrattuale. I contratti di tutela avranno decorrenza 1 aprile 2017.

Un commento


  • Giuseppe Battista

    Il mio contratto (firmato dal presidente INPGI) scade a febbraio 2018 ed ho
    ricevuto regolare disdetta. Intendo chiedere un contratto di tutela che naturalmente deve partire dal febbraio 2018 e non dal 1 aprile 2017; mi sembra un pesce d’aprile di cattivo gusto.
    ing. Giuseppe Battista

    10 marzo 2017

Scrivi un commento


Nome*

E-mail (non verrà pubblicata)*

Sito Web

Il tuo commento*

Invia commento

Web Design & Hosting: Cartabianca