I prezzi non sono intoccabili. Cauta apertura di Investire

Sui prezzi degli appartamenti fateci le vostre controproposte e noi le porteremo al Cda del Fondo e al Comitato Consultivo dell’Inpgi che dovranno esaminarle”. Il dottor Carlo Palmeri, di Investire, conferma che la trattativa fra sindacati degli inquilini e Sgr punta verso un obiettivo che comincia ad intravvedersi.

Attualmente dunque i valori stabiliti per i singoli complessi immobiliari non si toccano, ma forse non saranno intoccabili in futuro, quando, dopo gli incontri sui problemi “tecnici” dei palazzi, si passerà alla discussione delle condizioni di vendita.

Prima, spiega ancora Palmeri, puliamo il terreno da tutte le contestazioni sulle misure, sui lavori programmati nei palazzi, sulla documentazione che deve ancora arrivare e poi passiamo al vero nodo di tutta l’operazione, i prezzi. E sui prezzi sarà dunque possibile discutere.

Discutere fino a che punto? Fino al punto da rendere appetibile l’acquisto dei nostri appartamenti? Questo non lo sappiamo, per ora abbiamo solo la speranza di poterci provare.

Le parole di Palmeri, al cui fianco sedeva il dottor Gabriele Polito, rasserenano l’incontro nella sede di via Po con gli inquilini di Via del Casaletto (Daniela Pieri, Carla Perillo, Fabrizio Iannelli), Sandro Licheri del Sunia, Gabriella Leonzi del Siai, Maria Rita Pasqualucci del Comitato giornalisti inquilini.

Si discute delle tre palazzine di Roma Ovest. Delle condizioni degli appartamenti vecchi di 50 anni, di impianti obsoleti, di infiltrazioni d’acqua dai terrazzi, di ascensori. I responsabili della Sgr descrivono lavori futuri, si dicono pronti ad accogliere suggerimenti di altri interventi, propongono un impianto di videosorveglianza nel perimetro del parco che circonda le palazzine.

E infine si passa ai valori attribuiti agli stabili di Via del Casaletto, 3.920 euro al metro quadro dopo lo sconto del 20 per cento. Un valore che porta gli appartamenti a prezzi altissimi, 650.000, 800.000, 900.000 euro. Gli inquilini esibiscono stime e listini che registrano cifre molto inferiori, Palmeri e Polito spiegano l’analisi di mercato dalla quale sono partiti e ribadiscono ancora una volta la “congruità” delle cifre richieste. Le posizioni sono assolutamente distanti.

Poi arriva l’apertura, ancora molto cauta. I prezzi sono intoccabili a questo momento della trattativa, ma la trattativa non è finita. Palmeri ripete per tutti gli inquilini: presentateci la vostra proposta, una proposta motivata, la porteremo all’esame di chi deve decidere, CDA Investire SGR e Comitato consultivo dell’INPGI.

Scrivi un commento


Nome*

E-mail (non verrà pubblicata)*

Sito Web

Il tuo commento*

Invia commento

Web Design & Hosting: Cartabianca