Piattaforma dei sindacati contro i super-prezzi delle case in vendita

Un incontro fra tutte le sigle sindacali per definire con la massima urgenza una piattaforma di controproposte comuni sulle dismissioni degli immobili Inpgi. L’invito, lanciato lunedì sera da Corrado Giustiniani, presidente del Siai, anche a nome del Sunia e del suo segretario generale Daniele Barbieri, è stato accolto dal Comitato dei giornalisti inquilini dell’Inpgi, che era riunito in assemblea. La data proposta è quella di mercoledì 28 settembre alle ore 18, nella sede del Sunia, a via Gioberti 54. Tutte le altre componenti sindacali, compresa l’Unione inquilini, sono state già convocate dal segretario generale del Sunia. Questo primo incontro non potrà essere plenario, ma per rappresentanze, perché la sala di via Gioberti tiene 50 posti.

Una settimana è il tempo minimo per mettere a punto un piano di correttivi ai prezzi degli alloggi proposti del Fondo, che appaiono esageratamente al di sopra del mercato, tanto da far svanire di fatto lo sconto del 20 per cento, e per affrontare altre questioni spinose, come ad esempio quella del diritto di prelazione. Nel frattempo verrà chiesto alla società Investire SGR, che gestisce il Fondo Inpgi, di congelare i 60 giorni delle lettere per la prenotazione degli alloggi della prima tranche di vendite, che stanno per essere distribuite. Agli inquilini il Siai manda questa raccomandazione: per il momento, non prenotate nulla. Se c’è una via per sperare di far valere le nostre giuste ragioni, è quella dell’unità.

Scrivi un commento


Nome*

E-mail (non verrà pubblicata)*

Sito Web

Il tuo commento*

Invia commento

Web Design & Hosting: Cartabianca