Tasi, ecco come calcolarla

Entro il 16 ottobre occorre pagare la prima rata del 50 per cento della Tasi, per i comuni che già l’hanno fissata. Una quota dell’imposta è carico degli inquilini. Il Siai vi suggerisce come calcolarla in nove mosse:
1. Andate sul sito www.ammministrazionicomunali.it/
2. Cliccate sul bottone “calcolo Tasi”, immediatamente visibile
3. Cliccate su codice catastale: quello da inserire per Roma è H 501, per altre città lo si ottiene cliccando a destra su “cerca comune”
4. Selezionate la categoria “Immobili cat.A -tranne A 10″
5. Scrivete la rendita non rivalutata dell’appartamento, che vi è giunta in nota con l’affitto di ottobre
6) Nella finestra di destra mettete il puntino su “inquilino” e, quanto a ripartizione della quota di competenza, inserite 20 al posto del 10 fisso
7) Inserite l’aliquota Tasi: per Roma è 0,80, per le altre città bisogna andare a scoprirlo sul sito di ciascun comune
8)Cliccate su “Aggiungi immobile” e avrete l’importo totale e della rata
9) Cliccate su stampa F24: vi usciranno tre copie, con l’importo e il codice dell’imposta. Aggiungete i vostri dati personali e siete pronti a pagare.

Un commento


  • Aldo Maria Valli

    vorrei sapere se nella rendita catastale devo sommare a quella dell’immobile principale anche quelle delle pertinenze. Grazie

    9 ottobre 2014

Scrivi un commento


Nome*

E-mail (non verrà pubblicata)*

Sito Web

Il tuo commento*

Invia commento

Web Design & Hosting: Cartabianca