Modifiche allo Statuto all’attenzione dei Soci e dell’Assemblea

Queste le modifiche che verranno esaminate nell’Assemblea di giovedì 17 Gennaio 2013 alle ore 15,00 in prima convocazione alle ore 16,00 in seconda convocazione presso la Sala della Parrocchia Santa Chiara – Via Riccardo Zandonai 4* (Piazza Giochi Delfici), a Roma, aperta a tutti gli inquilini con all’ordine del giorno:

1)    Relazione del Presidente Corrado Giustiniani sull’attività del Sindacato

2)    Proposte di modifiche statutarie presentate dal Direttivo

3)    Varie ed eventuali.

Si propone di modificare come segue l’Art. 7 dello Statuto relativo al Consiglio direttivo:
Il Siai è retto da un Consiglio direttivo di 7 membri, che durano in carica tre anni e sono rieleggibili non più di due volte. Tutti i membri del Consiglio debbono essere inquilini dell’Inpgi e non debbono rivestire incarichi elettivi nell’Istituto di previdenza. Due membri sono designati dal sindacato dei giornalisti un mese prima delle elezioni. Cinque consiglieri vengono eletti dai soci e uno di loro deve rappresentare gli inquilini non giornalisti. Il voto avverrà a scrutinio segreto, data delle elezioni e candidature verranno espresse in un’assemblea fissata almeno due settimane prima delle elezioni. Risulteranno eletti tre inquilini giornalisti e il primo inquilino non giornalista che avranno totalizzato il maggior numero di voti. Il Consiglio direttivo alla sua prima riunione nomina Presidente e Segretario generale e i Revisori dei conti, in numero di due. Il Consiglio viene convocato dal Presidente almeno quattro volte l’anno, e può altresì riunirsi quando almeno cinque consiglieri ne facciano richiesta. Delle riunioni del Consiglio viene redatto un verbale a cura del Segretario Generale.

Il Consiglio direttivo rende esecutive le delibere assembleari e adotta i provvedimenti di propria competenza a maggioranza semplice; cura la gestione e l’amministrazione del Sindacato; predispone e approva il bilancio preventivo e consuntivo entro il 28 febbraio di ciascun anno; ha funzione di commissione disciplinare nei confronti degli associati; costituisce gruppi di lavoro per risolvere determinati problemi, avvalendosi anche della collaborazione di esperti in qualità di consulenti. Il Consiglio può designare al suo interno un componente incaricato di seguire le controversie relative alla manutenzione del patrimonio immobiliare

Attuale art.7 dello Statuto:
Art. 7 – Consiglio direttivo
Il Siai è retto da un Consiglio direttivo di 9 membri, che durano in carica tre anni e sono rieleggibili non più di due volte.Tutti i membri del Consiglio debbono essere inquilini dell’Inpgi e non debbono rivestire incarichi elettivi nell’Istituto di previdenza. Quattro membri sono designati dal sindacato dei giornalisti un mese prima delle elezioni. Cinque consiglieri vengono eletti dai soci e uno di loro deve rappresentare gli inquilini non giornalisti. Il voto avverrà a scrutinio segreto, data delle elezioni e candidature verranno espresse in un’assemblea fissata almeno due settimane prima delle elezioni. Risulteranno eletti tre inquilini giornalisti e il primo inquilino non giornalista che avranno totalizzato il maggior numero di voti. Il Consiglio direttivo alla sua prima riunione nomina Presidente e Segretario generale e i Revisori dei conti, in numero di due. Il Consiglio viene convocato dal Presidente almeno quattro volte l’anno, e può altresì riunirsi quando almeno cinque consiglieri ne facciano richiesta. Delle riunioni del Consiglio viene redatto un verbale a cura del Segretario Generale.

Il Consiglio direttivo rende esecutive le delibere assembleari e adotta i provvedimenti di propria competenza a maggioranza semplice; cura la gestione e l’amministrazione del Sindacato; predispone e approva il bilancio preventivo e consuntivo entro il 28 febbraio di ciascun anno; ha funzione di commissione disciplinare nei confronti degli associati; costituisce gruppi di lavoro per risolvere determinati problemi, avvalendosi anche della collaborazione di esperti in qualità di consulenti. Il Consiglio designa al suo interno un componente incaricato di seguire le controversie relative alla manutenzione del patrimonio immobiliare.

Scrivi un commento


Nome*

E-mail (non verrà pubblicata)*

Sito Web

Il tuo commento*

Invia commento

Web Design & Hosting: Cartabianca